mercoledì 8 febbraio 2012

ATTO DI CITAZIONE PER INFILTRAZIONI

GIUDICE DI PACE DI SALERNO

Atto di citazione

Il Sig. ******************, nato a Milano il ***************, cf ****************, rapp.to e difeso dall’avv. Massimiliano De Leo, presso il cui studio elett.te domicilia in virtù di procura a margine del presente atto, il quale dichiara  di  voler  ricevere  le  comunicazioni  e  notificazioni  del procedimento al n. di fax 089/882616 o all’indirizzo di posta certificata avvmassimilianodeloeo@legalmail.it 

p r e m e s s o
- Che il ricorrente è proprietario di un locale seminterrato  sito nello stabile condominiale di via ***************, in Salerno; 

- A) Che nel suddetto locale, in cui confluiscono le tubazioni di scarico delle acque del fabbricato, si verificano periodicamente ingenti fuoriuscite di acqua, provenienti da un tubo di scarico condominiale all’altezza dello spogliatoio situato all’interno della palestra; 

- B) Che la lamentata situazione ha determinato un notevole stato di degrado del locale, creando notevoli disagi al ricorrente; 

- Che, con racc.ta del 16/2/2010, il Sig. *************, a mezzo del sottoscritto procuratore, chiedeva il risarcimento dei danni patiti e patiendi;  

- Che, con lettera del 17/4/2010, l’amministratore del Condominio informava che il tubo era stato riparato e che era stata inoltrata richiesta risarcitoria alla compagnia assicurativa che garantiva il condominio per la RC;

- C) Che, in ogni caso, il problema delle copiose infiltrazioni sussiste ancora, ed ha causato il distacco della pittura con il conseguente deterioramento del soffitto; inoltre, la caduta dei liquami, oltre ad arrecare  danni e disagi agli spogliatoi, ha danneggiato e messo fuori uso un condizionatore di aria che si trova ubicato a terra proprio sulla proiezione della perdita, cagionando anche il deterioramento della controsoffittatura, che è stata rimossa e non ancora sostituita in attesa di una definitiva risoluzione del problema;

- Che i ripetuti inviti bonari non hanno sortito nessun effetto; tanto premesso, l’istante, come sopra rapp.to, difeso e dom.to,

c i t a

il Condominio di via *********************, in Salerno, in persona dell’amministratore pt, a comparire innanzi al Giudice di Pace di Salerno, all’udienza del giorno ******************, locali soliti, ore di rito col prosieguo,  per sentir così provvedere:

1) Dichiarare la responsabilità esclusiva del convenuto Condominio, in persona dell’amministratore pt, nel sinistro per cui è causa;

2) Condannare il convenuto al risarcimento, in favore dell’istante, della somma di euro 1.032,00 oltre interessi e rivalutazione monetaria come per legge;

3) Condannare il convenuto al pagamento delle spese, diritti ed onorari del presente giudizio con attribuzione al sottoscritto procuratore antistatario.

In via istruttoria, chiede ammettersi prova testimoniale sulle circostanze di cui ai nn. 1), 2) e 3) del presente atto che qui si abbiano per ripetute e trascritte, precedute dalle parole “Vero che”, con riserva di indicare i testi all’udienza ex art. 320 cpc.

Ai fini del versamento del contributo unificato, ai sensi e per gli effetti di cui alla legge 488/99, si dichiara che il valore della controversia è contenuto nei limiti di euro 1.032,00.

Si deposita:
1) Copia costituzione in mora del 16/2/2010;
2) Comunicazione dell’amministratore del Condominio del 17/4/2010.
Salerno,                                                                                        
avv. Massimiliano De Leo

RELAZIONE DI NOTIFICA
Salerno,
Ad  istanza come in atto:
Io sottoscritto Ufficiale Giudiziario, addetto all'Ufficio Notifiche della Corte d’Appello di Salerno, ho notificato e dato copia dell’atto che precede a:
Condominio di via *****************

Nessun commento:

Posta un commento

Si è verificato un errore nel gadget