giovedì 8 settembre 2011

EQUA RIPARAZIONE PER LA ECCESSIVA DURATA DEL PROCESSO

Il mio processo è durato molti anni; è vero che posso avere un risarcimento danni dallo Stato?
Sì, è vero. La cd legge Pinto riconosce la possibilità, a tutti coloro che sono stati parti in un processo durato eccessivamente (di regola più di tre anni), di ottenere dal competente Ministero un indennizzo per il danno sofferto a causa di tale ritardo: si tratta della cd violazione del termine ragionevole di durata del procedimento.

Quando scatta il diritto al risarcimento o indennizzo?
La violazione del termine ragionevole si verifica quando la durata del tuo processo (civile, penale o amministrativo) abbia superato i tre anni, sia pure con le dovute correzioni e temperamenti, eliminando da tale periodo quello addebitabile al comportamento delle parti.

Questo cosa significa? Possibile che qualcuno possa avere interesse a ritardare il proprio processo?

Si, effettivamente possono esserci anche dei casi in cui qualcuno può avere interesse a ritardare la fine del processo, oppure casi in cui un processo eccessivamente lungo può giovare ad una delle parti; pensa, ad esempio, alla posizione in cui si trova un inquilino in un processo di sfratto per finita locazione … quest’ultimo può trarre solo benefici da un processo lungo.

Quando posso chiedere il risarcimento? E’ necessario attendere la fine del processo?
Devi proporre il ricorso entro sei mesi dalla conclusione della causa durata eccessivamente. Anzi, per la precisione, devi proporlo entro sei mesi dal passaggio in giudicato della sentenza. Quindi, non è necessario che tu attenda la fine del processo, puoi presentare il ricorso anche ora, mentre il giudizio è ancora pendente.


Purtroppo io ho perso la causa … Anche in questo caso posso aver diritto al risarcimento?
Si, la liquidazione del danno prescinde dall’esito della causa di merito in cui vi è stata violazione del termine ragionevole. Il ricorso, pertanto, può essere proposto anche dalla parte soccombente.

A quanto può ammontare il risarcimento?
Mediamente, le Corti d’Appello riconoscono 1.000,00 euro per ogni anno di ritardo.

Devo nominare un avvocato o posso presentare il ricorso da solo?
In questo tipo di procedimento è necessario il patrocinio di un avvocato.

Quanto mi potrebbe costare un ricorso del genere?
Assolutamente niente! Ci accolliamo noi tutte le spese fino alla fine del processo. Il nostro onorario sarà calcolato in misura percentuale alla fine, e solo in caso di vittoria.

Hai presente le emozioni negative che ti assalgono quando perdi una causa? Lo stress che hai subìto, le ansie, la rabbia e la frustrazione che ti hanno accompagnato per tutta la durata del processo?
Ora … vuoi attenuare o riparare, almeno in parte, i danni morali che ti ha procurato un processo tanto lungo? Chiamami subito ai miei recapiti! Sarò lieto di fornirti, gratuitamente, tutte le informazioni necessarie.

Nessun commento:

Posta un commento

Si è verificato un errore nel gadget